12 Risultati

    Dispositivi stand-alone o computer-based

    I dispositivi stand-alone o computer-based si integrano con computer desktop e laptop standard oppure si possono utilizzare senza la necessità di altro hardware modulare.

  • Consente di accedere alle funzioni del modulo SLSC per la prototipazione rapida dei progetti.
  • Alloggia moduli SLSC (switch load signal conditioning) che forniscono switch, carichi e condizionamento del segnale per piattaforme hardware PXI e CompactRIO.
  • Simula rilevatori di temperatura a resistenza (RTD) in un modulo di commutazione, carico e condizionamento del segnale (SLSC).
  • Fornisce funzionalità di condizionamento del segnale e commutazione su ogni canale al momento del collegamento ad oggetti di test e del caricamento su un sistema di test nello chassis per SLSC.
  • Emula trasformatori differenziali variabili lineari (LVDT), VDT rotanti (RVDT) e resolver per consentire la misurazione degli spostamenti lineari e rotativi.
  • Fornisce supporto per i sistemi SLSC (Switch Load Signal Conditioning) nei simulatori HIL (Hardware-In-the-Loop).
  • Si collega al modulo di routing SLSC per semplificare e accelerare il collaudo, la diagnosi e l'integrazione nelle applicazioni hardware-in-the-loop (HIL).
  • Consente di progettare e sviluppare moduli SLSC e interfacce RTI personalizzati.
  • Instrada segnali per semplificare e accelerare il test, la diagnosi e l'integrazione nelle applicazioni hardware-in-the-loop.
  • Esso simula errori open, pin-to-pin e short in un modulo SLSC (Switch, Load and Signal Conditioning).
  • Offre canali di ingresso e uscita digitali bidirezionali in un modulo SLSC.
  • Simula il comportamento di un sensore di ossigeno in un modulo SLSC.